Presentato al Consiglio d'Istituto il percorso per l'adeguamento sismico della scuola media - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Progetto Adegua... - Comunicati stampa - Presentato al Consiglio d'Istituto il percorso per l'adeguamento sismico della scuola media  

Presentato al Consiglio d'Istituto il percorso per l'adeguamento sismico della scuola media

29/04/2016

È stato presentato mercoledì 27 aprile al Consiglio d'Istituto di Bagnacavallo il percorso che porterà alla realizzazione dell'intervento di adeguamento sismico della scuola media Graziani.

Grazie al finanziamento di oltre un milione e 200mila euro stanziato dal Ministero tramite la Regione Emilia-Romagna, entro la fine del 2018 entrambi i plessi della scuola media di Bagnacavallo saranno adeguati sismicamente. Alle risorse statali si aggiungeranno 300mila euro previsti in bilancio dal Comune.

Alla presenza della dirigente scolastica Maria Del Gaudio, dei membri del Consiglio d'Istituto e del presidente Ivano Contessi, dei rappresentati del Comitato Genitori e dell'associazione Tutti per la Scuola, il sindaco Eleonora Proni ha introdotto l'incontro garantendo da parte del Comune la massima collaborazione per la realizzazione di un progetto così importante. «Siamo consapevoli che questo intervento sarà di grande importanza per tutta la comunità bagnacavallese e per le generazioni future – ha aggiunto il sindaco – ma sappiamo anche che sarà impegnativo e avrà un impatto sulla vita della scuola. Il finanziamento ministeriale è vincolato alle opere strutturali necessarie all'adeguamento sismico, ma ci impegniamo a condividere ogni passaggio in un tavolo di lavoro appositamente costituito, dove affrontare le cose con chiarezza e trasparenza».

L'assessore ai Lavori Pubblici Rita Contessi e il responsabile dell'Area Tecnica Fabio Minghini sono poi entrati nel dettaglio del percorso che l'Amministrazione comunale e la dirigenza scolastica hanno condiviso in questi mesi. Il progetto esecutivo è ora in fase di elaborazione da parte dello Studio Engi.Co di Milano e dovrà essere presentato alla Regione entro il 23 maggio. La Regione a sua volta avrà sessanta giorni per validarlo e potrà così partire la gara per l'affidamento dei lavori. Affidamento che dovrà avvenire entro novembre 2016, per un inizio lavori previsto tra fine 2016 e inizio 2017. Lo stanziamento ministeriale prevede che le opere siano tassativamente concluse entro novembre 2018.

A essere per primo interessato dai lavori sarà il plesso prospiciente la via Cavour, per questo le docenti incaricate di seguire questa prima fase hanno stabilito assieme al Comune un piano per traslocare nel plesso di largo De Gasperi le quattro classi di scuola secondaria di primo grado che si trovano nell'edificio interessato dai lavori. Sempre nel plesso di largo De Gasperi troverà posto il laboratorio di scienze e arte, mentre il laboratorio di informatica sarà collocato presso la scuola primaria in via Cavour. Il trasloco sarà effettuato nel periodo estivo, per non interferire con l'attività scolastica e consentire agli alunni di iniziare il nuovo anno nelle aule per loro predisposte in largo De Gasperi. «L'attività didattica sarà naturalmente sempre garantita – hanno chiarito insegnanti e dirigenza – e ogni soluzione sarà validata dal responsabile della Sicurezza della scuola, che si coordinerà con quello del cantiere.»

Già a giugno sarà istituito il tavolo di lavoro congiunto, dove saranno rappresentati il Comune, la dirigenza scolastica, il Consiglio d'Istituto, il Comitato Genitori e l'associazione Tutti per la Scuola. Il tavolo si riunirà periodicamente per seguire passo passo i lavori. A partire dal prossimo anno scolastico sarà inoltre coinvolta nel progetto la Consulta dei ragazzi e delle ragazze.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse