Concorso per Istruttore Direttivo Tecnico Coordinatore Cat. Giuridica D posizione economica D/1 - Responsabile dell'Area Tecnica del Comune di Bagnacavallo - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - News - Concorso per Istruttore Direttivo Tecnico Coordinatore Cat. Giuridica D posizione economica D/1 - Responsabile dell'Area Tecnica del Comune di Bagnacavallo  

Concorso per Istruttore Direttivo Tecnico Coordinatore Cat. Giuridica D posizione economica D/1 - Responsabile dell'Area Tecnica del Comune di Bagnacavallo

 

È online un nuovo bando per un posto di lavoro nell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Il concorso è valido per la copertura a tempo determinato per tre anni  di un I struttore D irettivo Tecnico Coordinatore Cat. Giuridica D posizione economica D/1 Responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Bagnacavallo.

Per consultare il bando e presentare domanda clicca  qui

Per visualizzare il video di presentazione clicca qui

 

Competenze richieste:

Istruttore Direttivo Tecnico Coordinatore

(CAT. D)

A questa figura (Istruttore Direttivo Tecnico Coordinatore – Cat. Giuridica D) spettano le mansioni previste dalla Legge, dallo Statuto, dai Regolamenti sull’ordinamento degli uffici e servizi e dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro vigenti nel tempo. Spettano inoltre le mansioni assegnate dalle discipline speciali di settore alle unità organizzative nelle quali presta servizio.

Nell’ambito delle norme generali e speciali che regolano il settore al quale è destinato, effettua le prestazioni professionali di competenza, svolgendo le proprie attività nel rispetto dei limiti e con l’esercizio delle prerogative proprie determinate dalle leggi e dai regolamenti disciplinanti la professione.

In particolare svolge le funzioni e i compiti assegnati ai responsabili di area ai sensi dell'art. 110 c.1 e 107 del d.lgs. 267/200 e dell'art. 13 del vigente regolamento comunale di organizzazione.

 

Il ruolo da ricoprire richiede un’elevata professionalità e specializzazione nell’ambito delle macro-attività gestite dall’Area (opere pubbliche, lavori pubblici, patrimonio, ambiente) nonché competenze specifiche di direzione e coordinamento.

 

Il profilo prevede conoscenze plurispecialistiche  e di livello medio elevato, una elevata complessità di problemi da affrontare, basata su modelli teorici non immediatamente utilizzabili, ed elevata ampiezza di soluzioni possibili.

Prevede inoltre una capacità di relazioni organizzative interne di natura negoziale e complessa, gestite anche tra aree/settori diversi da quelli di appartenenza;  relazioni esterne con altre istituzioni di tipo diretto anche con rappresentanza istituzionale; relazioni, anche complesse, con gli utenti di natura diretta e negoziale.

Ha responsabilità di risultato  sui diversi processi produttivi/amministrativi, anche di tipo complesso, responsabilità delle attività direttamente svolte nonché di quelle del gruppo coordinato.

Svolge attività di contenuto specialistico professionale, di acquisizione, elaborazione di dati e norme tecniche, imposta elaborati tecnici, tecnici – amministrativi, al fine della predisposizione di progetti inerenti lavori, forniture o servizi in ambito edilizio, viabilistico, impiantistico e dei sistemi di prevenzione nonchè per la manutenzione di opere. Può essere chiamato ad esercitare la funzioni di Responsabile Unico del Procedimento (RUP), Progettista, Coordinatore Sicurezza e Direttore Lavori/Direttore Esecuzione Contratto per la realizzazione di lavori, forniture o servizi pubblici.

Svolge i compiti assegnati dalla vigente normativa e dal regolamento di organizzazione alla figura del Responsabile di Area. 

Il profilo prevede conoscenze plurispecialistiche e di livello medio-elevato, una elevata complessità di problemi da affrontare, basata su modelli teorici non immediatamente utilizzabili, ed elevata ampiezza di soluzioni possibili. Prevede inoltre una capacità di relazioni organizzative interne di natura negoziale e complessa, gestite anche tra settori diversi da quelli di appartenenza; relazioni esterne con altre istituzioni di tipo diretto anche con rappresentanza istituzionale; relazioni, anche complesse, con gli utenti di natura diretta e negoziale. Ha responsabilità di risultato  sui diversi processi produttivi e amministrativi, anche di tipo complesso, responsabilità delle attività direttamente svolte nonché di quelle del gruppo coordinato. Può essere chiamato ad esercitare la funzioni di progettista, coordinatore sicurezza, direttore lavori.

 

Requisiti per la partecipazione: 

a ) essere in possesso di uno dei seguenti Titoli di Studio:

Diploma di Laurea di cui al previgente ordinamento in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Architettura oppure Laurea Specialistica/Magistrale di cui ai nuovi Ordinamenti universitari del D.M. 509/99 e del D.M. 270/04 ove equiparati per legge;

e

b ) Abilitazione all’esercizio della professione.

Valgono inoltre le equipollenze di legge ai predetti titoli di studio.

 

c )  Essere in possesso di almeno uno dei requisiti professionali previsti dall’art 19, comma 6, del D.Lgs. 165/2001 e più precisamente:

1) aver svolto attività in organismi ed Enti pubblici o privati o Aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni di pari livello;

oppure

2) aver conseguito una particolare specializzazione, professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e postuniversitaria, da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli incarichi, in posizioni funzionali previste per l'accesso alla dirigenza, con inquadramento nella Categoria D – comparto Funzioni Locali o equivalente posizione professionale anche in relazione alle tabelle di equiparazione di cui al D.P.C.M. 26 giugno 2015;

oppure

3) provenire dai settori della ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli Avvocati e Procuratori dello Stato.

 

I suddetti requisiti di esperienza professionale possono essere raggiunti anche in modo cumulativo sommando gli anni di esperienza anche in diverse categorie fra quelle sopra indicate .

 

Per partecipare al concorso è necessario presentare domanda esclusivamente online entro le 9.30 di giovedì 16 febbraio 2023.

 

Tutte le informazioni  per partecipare al bando, i requisiti necessari e il modulo per compilare la domanda sono disponibili sul sito www.labassaromagna.it, nella sezione Unione dei Comuni - Bandi di concorso – Altre selezioni in corso-concorso.

 

Per ulteriori informazioni, contattare il Servizio Personale al numero 0545 38327 oppure 38328.

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse