Permettete, signora, che ami vostra figlia? di Gian Luigi Polidoro - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - La città - Bagnacavallo ne... - Permettete, signora, che ami vostra figlia? di Gian Luigi Polidoro  

Permettete, signora, che ami vostra figlia? di Gian Luigi Polidoro

Quella volta che Ugo Tognazzi fu preso a pomodorate nel teatro di Bagnacavallo.

Era il 1974 e Tognazzi, diretto da Polidoro, interpretava Gino Pistone, capocomico di una scalcinata compagnia teatrale di provincia, nelle vesti di Mussolini durante la storia d’amore con Claretta Petacci.

 

Racconta Gian Luigi Polidoro: «Il teatro di Bagnacavallo che, ricordo, era molto bello, me lo aveva indicato lo scenografo Tovaglieri, dopo averlo scelto tra i tanti visionati. Lì, abbiamo fatto una scena molto movimentata. Infatti il pubblico del teatro, un pubblico romagnolo, che si presume di sinistra, non troppo incline ad avere debolezze per il personaggio di Mussolini, si arrabbia molto vedendo lo spettacolo, e prende, addirittura, a pomodorate Tognazzi e tutta la compagnia. Ricordo che avevamo dato a tutte le comparse pomodori marci e uova. La gente si divertiva da matti a tirarli sulla scena. Qualcuno prese in faccia Tognazzi con un po’ troppa violenza…»

Permette, signora, che ami vostra figlia? di Gian Luigi Polidoro. Con Ugo Tognazzi, Franco Fabrizi, Rossana Di Lorenzo, Bernadette Lafont, Felice Andreasi. Soggetto: G.L. Polidoro. Sceneggiatura: R. Azcona, P. De Bernardi, L. Benvenuti, G.L. Polidoro (Italia 1974 durata 105’).

 

Leggi l’intervista completa a Gian Lugi Polidoro

 

 

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse