La fiera dei sette dolori di Ghigo Alberani - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - La città - Bagnacavallo ne... - La fiera dei sette dolori di Ghigo Alberani  

La fiera dei sette dolori di Ghigo Alberani

Con l’intervista a Ghigo Alberani, regista e attore bagnacavallese (scomparso nel 2015), si chiude la prima parte di questo viaggio cinematografico nella nostra città. Storie raccontate dai protagonisti nel documentario Bagnacavallo, il paese dei film  e nella pubblicazione che l’accompagna. (1994)*.

Da allora altri registi hanno girato a Bagnacavallo …il tempo per un’approfondita ricerca d’archivio e torneremo con gli aggiornamenti!

 

«Volevo fare un film per fare una ricognizione sugli anni ’60 - racconta Ghigo Alberani - cercavo un paesino della bassa Romagna». In quel paesino vivono quattro ventenni insoddisfatti dell’ambiente di provincia che sognano di raggiungere una grande città del nord e decidono di partire il giorno della festa del paese. Prosegue Alberani «e siccome il titolo è La Fiera dei Sette Dolori … ho girato quasi tutto a Russi, però c’erano degli ambienti che non trovavo…allora ho usato Bagnacavallo…dove ho girato alcuni documentari».

 

La Fiera dei Sette dolori di Amerigo   (Ghigo) Alberani. Con Francesco Zanni, Marco Martinelli, Luigi Dadina (Italia 1987, durata 100’).

 

*Cofanetto edito nel 1994 con il film documentario (vhs) “Bagnacavallo, il paese dei film”, per la regia di Raffaele Rago e con il libro “Bagnacavallo, un paese nel cinema” a cura di Gianfranco Casadio con un saggio critico di Ansano Giannarelli. Amministrazione Comunale di Bagnacavallo, Union Comunicazione, Edizioni del Bradipo.

 

 

Leggi l’intervista completa a Ghigo Alberani

 

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse