Scheda Progetto Comune di Bagnacavallo - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - POR-FESR EMILIA... - Scheda Progetto Comune di Bagnacavallo  

Scheda Progetto Comune di Bagnacavallo

Il Comune di Bagnacavallo intende dare luogo al recupero funzionale del "Ridotto"  al terzo piano “ordine” del Teatro Comunale “Carlo Goldoni”  . Il Ridotto, è stato fin dagli inizi del XX secolo sede di uffici pubblici ed ora, nell'ambito di una riorganizzazione logistica generale si vuole restituire ai locali la loro funzione originaria.
 La riqualificazione del Teatro Comunale al fine di restituirlo alla comunità di appartenenza può rappresentare l’elemento propulsivo, il volano, di una strategia di sviluppo locale - anche economico - in particolare per quanto riguarda un territorio naturalmente predisposto ad un turismo sostenibile, lento e con una forte connotazione culturale. Il Teatro Goldoni a Bagnacavallo potrà diventare luogo ideale per incrementare la produzione di contenuti, in particolare nell’ambito musicale e favorire il racconto delle comunità dove questi spazi si trovano. Il Progetto in questione è finalizzato infatti a consegnare alla cittadinanza il pieno utilizzo della fabbrica del Teatro Comunale Carlo Goldoni”, recuperando ad un uso “nobile” il Ridotto del Teatro e inserendolo come spazio disponibile all'interno delle attività oggi comunque programmate consentendo un possibile arricchimento della offerta complessiva culturale al fine di incrementare l’attrattività turistica dell’intera Città di Bagnacavallo, ed implementando cosi un sistema di strutture dall’alto valore storico e artistico (Museo della Capuccine, Ex Convento di San Francesco, Sala Oriani e Sala delle Capriate, Piazza Nuova). Tra i possibili futuri utilizzi specifici del Ridotto si può ipotizzare questo divenire o essere:

  •  luogo ideale per prove (con l'attuale gestione Bagnacavallo è centro di produzione teatrale soprattutto per il filone “teatro-ragazzi/family”);
  • rappresentazioni teatrali, musicali, altre arti, per le quali l'uso del teatro nel suo complesso (380posti) può risultare eccessivo;
  • Sala da musica (opere e produzione musica barocca);
  • luogo per incontri a carattere culturale (convegni, letture, simili);
  • spazio per allestimenti artistici (mostre, piccole esposizioni) come ulteriore luogo per realizzare iniziative di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale presente negli istituti culturali pubblici ospitati al Centro Culturale delle Cappuccine e cioè Biblioteca, Archivio Storico e Museo Civico.

Bagnacavallo: costo ammesso € 600.000,00 cofinanziamento € 300.000,00.

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse