Approvato all'unanimità dal Consiglio comunale il patto di amicizia con Pollutri - Comune di Bagnacavallo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - News - Approvato all'unanimità dal Consiglio comunale il patto di amicizia con Pollutri  

Approvato all'unanimità dal Consiglio comunale il patto di amicizia con Pollutri

Il Consiglio comunale di Bagnacavallo ha approvato all’unanimità nella seduta di lunedì 25 febbraio il patto di amicizia con il Comune di Pollutri, in provincia di Chieti. 

I rapporti di amicizia con la città abruzzese, intessuti già da decenni da alcuni cittadini bagnacavallesi, si sono consolidati negli ultimi anni grazie a proficui scambi fra le associazioni dei due comuni, reciproche visite, una linea di corrispondenza e un’intesa istituzionale fra le Amministrazioni. 

Il sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni e il vicesindaco Matteo Giacomoni si recheranno a Pollutri per la firma del patto di amicizia domenica 24 marzo. Sono inoltre in corso contatti fra le associazioni delle due città per promuovere un’iniziativa a Bagnacavallo nei prossimi mesi. 

Il contatto iniziale era avvenuto nel 2013 quando il Comune di Pollutri attribuì la cittadinanza onoraria alla memoria del bagnacavallese Giancarlo Galassi il quale, negli ultimi anni di vita (è venuto a mancare nel 2010), con la sua presenza a Pollutri aveva contribuito alla realizzazione di alcune iniziative culturali che suscitarono grande attenzione e interesse. Notevole impulso ai contatti tra Bagnacavallo e Pollutri è venuto anche dalla signora Virginia Vitali, vedova di Galassi.

Le due realtà, per quanto di dimensioni diverse (Bagnacavallo ha oltre 16.700 abitanti, Pollutri circa 2.300), hanno punti in comune. Entrambe, infatti, fanno parte di un’Unione di Comuni e dedicano molta attenzione alla promozione dei prodotti tipici dell'enogastronomia locale. Inoltre, sia l’una che l’altra ospitano un’oasi naturalistica: il Podere Pantaleone (Bagnacavallo) e il Bosco di Don Venanzio (Pollutri). Tutti elementi che hanno costituito le basi per avviare lo scambio di esperienze tra le due comunità.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse